Ultima modifica: 13 Giugno 2017
Istituto Comprensivo Albavilla > Scuola secondaria Albavilla > Attività di ampliamento dell’offerta formativa

Attività di ampliamento dell’offerta formativa

MAIS PIÙ PETROLIO?

Complimenti alla classe IID della scuola secondaria del nostro Istituto, che si è aggiudicata il secondo posto al Concorso Nazionale Federchimica Giovani – Premio speciale Chimica di Base e Plastica per l’anno scolastico 2016/17.

Mais più petrolio? è il titolo del lavoro, frutto dell’esperienza didattica maturata in classe, che è stato presentato come percorso tematico generale in formato di presentazione power point con contenuti scritti, questionari, interviste, grafici, fotografie, disegni e tavole artistiche, spettrogrammi, attività di manipolazione di materiali plastici e un’intervista radio in lingua francese.

L’idea progettuale è nata con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alla conoscenza del mondo delle materie plastiche tramite pratiche didattiche attive, che hanno permesso agli alunni non solo di acquisire conoscenze, ma anche di mettersi in gioco in prima persona.

I concetti incontrati quali sostenibilità, riciclaggio e compostaggio hanno favorito l’avvicinamento degli alunni a tematiche etico/ambientali, facendo loro acquisire una maggiore consapevolezza riguardo i materiali con cui si viene a contatto quotidianamente.

        

 

IN UNA NOTTE DI TEMPORALE 

Che cosa succede se due “nemici” giurati, apparentemente diversissimi tra loro, si incontrano al buio e in difficoltà?

In una notte di temporale di Kimura Yuichi è una piccola, ma preziosa favola che aiuta a riflettere su come gli stereotipi, i pregiudizi e la paura di chi è differente da noi troppo spesso ci privino di esperienze di solidarietà e amicizia.

La classe ID l’ha letta, interpretata, illustrata e sonorizzata e il risultato è raccolto in questo piacevole filmato.

 

 

UNE GOUTTE D’EAU

Frutto di una unità di lavoro pluridisciplinare, il filmato Une goutte d’eau, realizzato dalla classe IA, segue il lungo viaggio canoro (in francese) di una piccola goccia d’acqua caduta dal cielo che diventa ruscello, torrente, fiume, raggiunge l’infinità del mare e grazie al calore del sole ricomincia il suo ciclo infinito.

 

 

 

SI FA PER… LEGGERE EDIZIONE 2016/17

È stata una sfida avvincente all’ultimo libro quella in cui sono stati coinvolti questa mattina 26 maggio nella sala civica di Albavilla le ragazze e i ragazzi delle classi seconde nell’ambito del progetto “Si fa per… leggere” ormai alla sua sesta edizione.

Preparatissimi e corretti tutti i concorrenti che hanno risposto a domande relative al libro “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Giacomo Mazzariol.

Davanti ad un pubblico partecipe si è aggiudicata per un soffio l’accesso alla finale la squadra composta dalle rappresentanze di IIB e IID, che il prossimo 7 giugno incontrerà i vincitori della scuola secondaria di primo grado Puecher di Erba e dell’I. C. di Merone.

Un grazie di cuore a Carla della libreria Colombre, a Sabrina e Fabrizio di Si fa x e alla sig.ra Paola della biblioteca di Albavilla.

   

 

INCONTRO CON L’AUTORE GIACOMO MAZZARIOL ALLA LIBRERIA COLOMBRE DI ERBA

FESTA DEI CROTTI 2016

crotti16Ritorna l’appuntamento con la Festa dei Crotti di Albavilla organizzata dalla Pro Loco nei giorni 1 – 2 e 8 – 9 ottobre 2016 nelle tradizionali costruzioni del nostro paese.

E noi, come al solito, ci saremo! Da anni, infatti, gli alunni e le alunne delle classi seconde e terze partecipano attivamente nel ruolo di “ciceroni” fornendo preziose informazioni ai visitatori. Nei giorni scorsi il gruppo di volontari si è preparato con l’aiuto del geologo Flavio Rossini e nei due prossimi week end saranno appostati nei crotti più strategici.

Anche i nuovi compagni delle classi prime saranno accompagnati a scoprire questi angoli particolari del nostro paese che testimoniano una storia contadina di intelligenza costruttiva, di comunione e socialità.

E che la festa abbia inizio!

 

Anno scolastico 2015/2016

 

FESTA DEL RUGBY A JESOLO

Una rappresentanza delle classi prime del nostro Istituto ha partecipato il 20 e 21 maggio a Jesolo alla Festa del rugby, appuntamento ormai tradizionale di Federugby, che ha coinvolto oltre 7000 studenti in tutta Italia.

Si è trattato di una due-giorni di sport, ma anche di formazione alla sicurezza ferroviaria grazie alla collaborazione con l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e la Polizia Ferroviaria.

Non ci sono stati né vincitori né vinti, ma solo grande divertimento e all’inizio di ogni incontro le squadre si sono salutate con fair play incoraggiandosi a vicenda perché in campo sono emerse tutte le potenzialità educative e formative del rugby, uno sport di emozioni, cooperazione e contatto.

LA MUSICA DEL GRUPPO PRIMAVERA

È stata una visita musicale quella che martedì 3 maggio ci hanno fatto i ragazzi del laboratorio di musicoterapia dell’associazione Gruppo Primavera che da anni opera sul nostro territorio nel campo della disabilità.

Le classi IB e ID hanno accolto gli ospiti con un brano suonato ai flauti e una ritmata cup song, mentre i ragazzi del Gruppo Primavera con i loro educatori e i maestri della scuola Pianeta Musica di Erba si sono esibiti nel nostro auditorium ad un ritmo indiavolato con strumenti a percussione, tastiere elettriche e chitarre.

Ancora una volta il linguaggio universale della musica ha costruito comunicazione attraverso le emozioni.

EDUCAZIONE ALLA LEGALITA’ CON LE FIAMME GIALLE

Intervento di una rappresentanza delle Fiamme Gialle (per il Comando Provinciale della Guardia di Finanza Nucleo PT di Como, Gruppo Ponte Chiasso e Compagnia di Erba) nella mattinata di venerdì 29 aprile per il progetto di Educazione alla legalità economica proposto nell’ambito di un protocollo d’intesa stipulato tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Una novantina di alunni e alunne delle classi terze hanno ascoltato informazioni utili a promuovere la consapevolezza del valore della legalità economica con particolare riferimento alla prevenzione delle falsificazioni, della contraffazione, della violazione dei diritti d’autore nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguire è stata simulata un’azione di prevenzione e controllo di un’unità cinofila.

20160429_120846  20160429_125318

20160429_124631 (1)  20160429_124628

LEZIONE CONCERTO ALLA SCOPERTA DEL FAGOTTO

Venerdì 8 aprile le classi quinte della scuola primaria e prime e seconde della scuola secondaria hanno partecipato ad una lezione concerto alla scoperta delle caratteristiche e delle particolarità del fagotto tenuta dal M° Liborio Guarneri, docente di fagotto presso il Conservatorio di musica “G. Verdi” di Como, che ha proposto con un gruppo di suoi allievi del corso accademico l’esecuzione di brevi melodie tratte da colonne sonore di cartoni animati, cenni sulla storia e sulla costruzione di questo strumento. Gli alunni che lo desideravano hanno avuto la possibilità di  provare gli strumenti; l’incontro rientra nelle attività di ampliamento dell’offerta formativa e orientamento.

THEATRE EN FRANÇAIS: VOYAGE EN FRANCOPHONIE E SUR LA ROUTE DES SYMBOLES FRANÇAIS

cache_48400724  Si tratta di due spettacoli volti a sensibilizzare gli studenti sull’importanza del francese, lingua parlata da 274 milioni di persone nel mondo, in almeno 77 Paesi in tutti i continenti, idioma ufficiale dei Giochi olimpici e secondo delle Nazioni Unite. Gli alunni delle classi prime e seconde, coinvolti da attori madrelingua del Théâtre Français International, scopriranno in modo divertente i simboli popolari della cultura francese, i luoghi, la gastronomia, i monumenti e le tradizioni. Il Théâtre Français International è un servizio di insegnamento culturale riconosciuto dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese dal 2009 con lo scopo di promuovere la lingua e la cultura francese in Italia anche attraverso il sostegno didattico e pedagogico negli istituti scolastici.

 

EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO E AL CONSUMO CRITICO

regalo-equosolidale-nataleAlle classi seconde e terze nei mesi di novembre 2015, gennaio e febbraio 2016 verranno proposte, in collaborazione con la cooperativa Shongoti di Erba, attività interattive di educazione allo sviluppo la cui finalità generale è la valorizzazione delle differenze culturali e della solidarietà spingendo gli alunni a riflettere sul modo di essere e di rapportarsi con gli altri e sulla distribuzione diseguale delle risorse e dei saperi tra i popoli.

Una merenda mondiale (classi seconde)

Si tratta di un gioco di ruolo in cui i ragazzi saranno coinvolti attivamente con lo scopo di sperimentare alcuni meccanismi del commercio internazionale e conoscere il meccanismo di funzionamento del commercio equo e solidale. I partecipanti saranno divisi in gruppi che rappresentano diversi Paesi, alcuni produttori di materie prime del Sud, altri consumatori del Nord e dovranno confrontarsi con attori istituzionali quali le multinazionali e gli operatori del commercio equo.

Il gioco del sacchetto di carta. Urbanizzazione e lavoro infantile (classi terze)

La crescita delle grandi città è più rapida nei Paesi in via di sviluppo, dove molti abitanti lasciano la terra in cerca di lavoro e di un miglior livello di vita. Ma spesso essi trovano città che si presentano come un accumulo di baracche costruite dai primi arrivati, i quali hanno fallito nel trovare un lavoro regolare. Calcutta è una tipica città di questo tipo. Costruita sulla ricchezza creata dal commercio e dall’industria nel periodo dell’espansione coloniale inglese, ha attratto milioni di immigranti durante l’ultimo secolo. Nelle famiglie che vivono sui marciapiedi, perché non possono permettersi di pagare l’affitto di una stanza, i bambini devono trovare o inventarsi un lavoro per sopravvivere, spesso è quello di fabbricare sacchetti di carta.

 

RACCONTARE LA PACE Logo_emergency

Le classi seconde e terze nei mesi di febbraio e marzo 2016 parteciperanno ad incontri di educazione alla pace con volontari di Emergency. L’associazione parallelamente all’attività umanitaria è impegnata a promuovere una cultura di pace e di rispetto dei diritti umani, attingendo dalla sua esperienza diretta in zone segnate da guerra e povertà, utilizzando la testimonianza come strumento di informazione. Partendo da immagini provenienti dai Paesi in cui opera, vuole trasmettere un messaggio positivo: si può fare concretamente qualcosa per restituire una vita dignitosa alle vittime dei conflitti e agli indigenti, contribuendo alla costruzione di un futuro di pace.

 Per le classi seconde l’attività sarà Sotto lo stesso cielo

È una storia di donne, uomini e bambini in viaggio nel buio, nel silenzio della notte, tra mare e cielo. Sperano in una terra nuova e in una vita buona. Attraversiamo tutti lo stesso mare, guardiamo tutti lo stesso cielo e la stessa luna, ma tra di noi ci sono tanti, troppi confini, troppe disuguaglianze. È un progetto che racconta ai ragazzi ciò che accade tutti i giorni nei nostri mari, il viaggio che milioni di persone affrontano alla ricerca di una nuova speranza di vita, una storia che riguarda tutti noi. La ballata scritta da Roberto Piumini introduce il Programma Italia, l’intervento di Emergency in Italia che offre assistenza sanitaria ai migranti e alle persone in stato di bisogno.

 Per le classi terze sono previsti due interventi:

La guerra è solo vittime

La guerra è sempre una scelta, non una necessità: la scelta assurda di distruggere, provocare sofferenza, uccidere, in cui violenza chiama violenza che così si diffonde, si amplifica, si esalta e genera “cultura di guerra”. A cent’anni dal Primo conflitto mondiale sono cambiati i protagonisti, il modo di comunicare e di far accettare la guerra. Sono cambiate le vittime: sempre più civili, di cui la maggior parte bambini. Perché si sceglie ancora la guerra? In guerra esistono i buoni e i cattivi? Esistono ragionevoli motivi per continuare a farla? Un percorso interattivo di video, racconti di ieri e di oggi dei protagonisti dei conflitti, per farne conoscere gli effetti e le conseguenze; e attraverso le testimonianze di Emergency per sviluppare tra i ragazzi la cultura della pace.

Il gioco dei diritti

Divisi in due squadre, i ragazzi si affrontano per conquistare i diritti enunciati nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: ogni diritto conquistato rispondendo in modo appropriato ai quesiti proposti è automaticamente un diritto strappato agli avversari. In questo modo si inducono i ragazzi ad approfondire il contenuto della Dichiarazione e, alla fine, a rendersi conto che, quando i mezzi utili per conquistare dei diritti sono la competizione e il conflitto, non ci sono mai vincitori.

 

SI FA X… LEGGERE

trelibriLa voglia di far (ri)scoprire la bellezza dei libri e della lettura e di proporre sempre nuovi stimoli e nuove prospettive ai ragazzi attraverso il divertimento è alla base del progetto dell’associazione Si fa x di Albavilla che ogni anno dona alla biblioteca del nostro Istituto un cospicuo numero di copie di un romanzo per ragazzi. Gli alunni
delle classi seconde, dopo avere affrontato la lettura del libro con la guida delle docenti di italiano, hanno la possibilità di incontrare l’autore al quale possono porre domande e riflessioni sulla trama e sull’affascinante mestiere dell’inventore di storie. Numerosi sono stati negli ultimi anni, grazie alla libreria Colombre di Erba, gli incontri emozionanti con scrittori esperti di letteratura “per giovani adulti” come Antonio Ferrara, Giuliana Facchini e Annalisa Strada.  L’anno scolastico si conclude con una gara nella quale i ragazzi si sfidano a suon di domande e di giochi relativi al libro letto, al suo ambito storico e letterario e ad aspetti di cultura generale.

 

IL QUOTIDIANO IN CLASSE

quotidiano-in-classeIl nostro Istituto aderisce per il secondo anno iniziativa Il Quotidiano in Classe dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, che ha l’obbiettivo di “fare dei giovani di oggi i cittadini liberi di domani”. Ogni settimana copie dei quotidiani Corriere della sera e Il Giorno vengono distribuite nelle classi terze dove gli alunni, sotto la guida delle docenti di italiano, intraprendono percorsi di conoscenza delle caratteristiche peculiari del linguaggio giornalistico e della struttura dei quotidiani nelle loro componenti principali reperendo informazioni e commenti sugli avvenimenti dell’attualità e riflettendo criticamente sui messaggi trasmessi dai media.

 

FESTA DEI CROTTI 2015

Anche quest’anno gli alunni e le alunne delle classi seconde e terze del nostro Istituto si sono cimentati nel prezioso compito di ciceroni fornendo informazioni alle migliaia di visitatori richiamati in paese dalla tradizionale iniziativa organizzata dalla Pro loco nel mese di ottobre con lo scopo di fare conoscere e valorizzare alcuni tra i 34 crotti presenti sul nostro territorio. In molti hanno anche partecipato al concorso Disegna il crotto che si è concluso domenica 29 novembre con una mostra allestita nel nostro auditorium. Complimenti alla vincitrice del premio speciale della giuria Francesca Aiani!

12299331_754709784633706_7916945913108533033_n  12294634_754709854633699_2957598724407186950_n (1) IMG-20151129-WA0018

 

 

 

 

 

 




Link vai su

I cookies ci aiutano a migliorare il sito. Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi